Invito alla lettura


SUEZ
di Pompeo De Angelis

Home Catalogo

Katarzyna Parzych-BlakiewiczKatarzyna Parzych-Blakiewicz nata nel 1968 a Wegorzewo in Polonia, è un dottore in Teologia, docente presso l’Università di Warmia e Masuria ...

Carmelina CiaccioCarmelina Ciaccio è nata a Catanzaro nel 1959 e dal 1971 vive a Roma. È laureata in Pedagogia e insegna nella scuola primaria. Sposata, con ...

Gli autori
Inviti alla lettura
Tempo della scuola - Tempo della vita

Il libro di Vera Sabatini è di quelli che ti riconciliano con la scuola, destinato com'è a mettere in discussione l'idea, diffusa dai mezzi di comunicazione di oggi, ...

Ultime pubblicazioni
Suez

Nel XIX secolo l’avvenimento decisivo per i traffici marittimi e le politiche coloniali fu l’apertura del canale di Suez, che rese enormemente più rapidi i rapporti con l’Oriente. La realizzazione di un canale tra il ...

Autore:

Pagine:

Anno:

240

Genere:

2019

SUEZSUEZ


di Pompeo De Angelis


A centocinquanta anni dall’apertura del canale di Suez, esce il libro di Pompeo De Angelis, “SUEZ – La costruzione del canale marittimo tra Occidente e Oriente”, che racconta i fatti, i retroscena, i contatti diplomatici, gli accordi e i contrasti che portarono alla costruzione del canale marittimo, fortemente voluto dal diplomatico e imprenditore francese Ferdinand de Lesseps.

Un racconto dettagliatissimo e avvincente che si avvale di molti documenti dell’epoca grazie ai quali possiamo seguire tutta la vicenda a partire dagli antefatti riguardanti la trasformazione dell’Egitto alla fine del Settecento, al primo incontro di Lesseps con la realtà egiziana nel 1832 – Lesseps aveva ventisette anni – alla sua amicizia con Said Pascià, khedivè d’Egitto, fino al 1869 quando fu inaugurata “la meraviglia dell’universo”, salutata da ogni Paese come un’opera a favore dell’umanità.

Il canale, su progetto dell’italo-austriaco Luigi Negrelli, è un avvenimento decisivo per la storia del Mediterraneo e dei Paesi che vi si affacciano, i cui effetti continuano ai giorni nostri. Da ciò l’importanza del libro che, illuminando un quadro storico complesso e variegato, offre un contributo notevole alla comprensione dei problemi attuali. L’autore, narratore di storia, come ama definirsi, continua a guardare al “Mare nostrum” convinto che la sua storia sia al centro dei grandi avvenimenti della nostra epoca e che per questo motivo debba essere conosciuta un po’ di più dai contemporanei.

Vai alla scheda del libro nel catalogo

Vi invitiamo alla lettura di...