Invito alla lettura


SUEZ
di Pompeo De Angelis

Home Catalogo

Antonio PappalardoAntonio Pappalardo nasce a Salerno il 21 novembre del 1965 in una famiglia di operai nello splendido centro storico. Immerso già da allora in ...

Viviana Rita SgorbiniViviana Rita Sgorbini è originaria di Arcola (SP) e vive a Quattro Castella, in provincia di Reggio Emilia, con il marito Nicola (l’inventore ...

Gli autori
Inviti alla lettura
La fiaccola sulla luna

La storia, quasi una favola, di una ragazza che, in seguito ad una anestesia, va in coma e vive alcuni mesi in stato vegetativo. Dopo il suo risveglio si troverà ad affrontare ...

Ultime pubblicazioni
Limiti - Dedalo e Icaro

Piccole poesie, come lampi di luce, che affrontano il tema del Limite e dell’Oltre. Il richiamo a Dedalo ed Icaro – e quindi al volo – è l’eterno bisogno dell’uomo di innalzarsi verso l’infinito. Che è anche desiderio di ...

Autore:

Pagine:

Anno:

60

Genere:

2019

SUEZSUEZ


di Pompeo De Angelis


A centocinquanta anni dall’apertura del canale di Suez, esce il libro di Pompeo De Angelis, “SUEZ – La costruzione del canale marittimo tra Occidente e Oriente”, che racconta i fatti, i retroscena, i contatti diplomatici, gli accordi e i contrasti che portarono alla costruzione del canale marittimo, fortemente voluto dal diplomatico e imprenditore francese Ferdinand de Lesseps.

Un racconto dettagliatissimo e avvincente che si avvale di molti documenti dell’epoca grazie ai quali possiamo seguire tutta la vicenda a partire dagli antefatti riguardanti la trasformazione dell’Egitto alla fine del Settecento, al primo incontro di Lesseps con la realtà egiziana nel 1832 – Lesseps aveva ventisette anni – alla sua amicizia con Said Pascià, khedivè d’Egitto, fino al 1869 quando fu inaugurata “la meraviglia dell’universo”, salutata da ogni Paese come un’opera a favore dell’umanità.

Il canale, su progetto dell’italo-austriaco Luigi Negrelli, è un avvenimento decisivo per la storia del Mediterraneo e dei Paesi che vi si affacciano, i cui effetti continuano ai giorni nostri. Da ciò l’importanza del libro che, illuminando un quadro storico complesso e variegato, offre un contributo notevole alla comprensione dei problemi attuali. L’autore, narratore di storia, come ama definirsi, continua a guardare al “Mare nostrum” convinto che la sua storia sia al centro dei grandi avvenimenti della nostra epoca e che per questo motivo debba essere conosciuta un po’ di più dai contemporanei.

Vai alla scheda del libro nel catalogo

Vi invitiamo alla lettura di...