Invito alla lettura


Tevere rosso sangue
di Cristiano L. Kustermann

Home Catalogo

Ausilio ZanzottiMons. Ausilio Zanzotti è nato a Vacone (Rieti) nel 1916. Dal 1959 è Parroco della Chiesa di S. Cristoforo a Terni. È presidente della ...

M. Gabriella CiommeiM. Gabriella Ciommei ha coltivato fin dall’adolescenza la fotografia come sicuro rifugio, come spazio nel quale esprimere la propria ...

Gli autori
Inviti alla lettura
Beddu, beddu e pure santo

Garibaldi è stato e rimane l'incarnazione del mito dell'eroe del Risorgimento, coraggioso, generoso, paladino della libertà e dell'indipendenza degli oppressi. Ma ...

Ultime pubblicazioni
Apparizioni della Beata Vergine Maria a Gietrzwald in Polonia

Nel 1877, a Gietrzwald in Polonia due ragazze, Justyna Szafrynska e Barbara Samulowska, videro, ascoltarono e parlarono numerose volte con una donna che disse loro di essere l’Immacolata Concezione. Si sviluppò un culto ...

Autore:

Pagine:

Anno:

140

Genere:

2019

Tevere rosso sangueTevere rosso sangue


di Cristiano L. Kustermann


Il primo volume della saga di Cristiano Lorenzo Kustermann finiva nel cuore dell’inverno, alle porte dell’antica Narnia dove l’esercito di Eracliano l’usurpatore, bloccato dal ghiaccio, era in attesa di sferrare l’attacco contro le truppe dell’imperatore Onorio. Nel secondo, il lettore può finalmente conoscere lo svolgimento e l’esito della grande battaglia, quella di Otricoli combattuta nel 413 d.C. che, come ricordato nel titolo, tinse di rosso le acque del Tevere.

La grande strage è narrata con dovizia di particolari che rendono particolarmente avvincente il racconto ma quello che convince e affascina il lettore è la ricostruzione storica di ambienti, luoghi, situazioni che nasce soprattutto dalla passione di studioso dell’autore sempre alla ricerca di riscontri. Kustermann, certamente, non è uno storico ma un narratore con il gusto della storia - e dell’archeologia - che oramai da anni conduce una ricerca che lo ha portato ad indagare e conoscere, forse meglio di molti altri, i luoghi dove ha scelto di vivere, l’Umbria appunto.

Nel romanzo una folla di personaggi, alcuni realmente esistiti, stimola la nostra curiosità - meglio di tanti libri di storia - sull’Impero d’Occidente negli anni che precedettero la sua caduta.

Ora aspettiamo di leggere il seguito della saga.

Vai alla scheda del libro nel catalogo

Vi invitiamo alla lettura di...