Invito alla lettura


Le cartoline satiriche di Giovanni Meschini a Terni durante la I Guerra Mondiale
di Anna Maria Bartolucci

Home Catalogo

Marianna FedericiMarianna Federici (1916 – 2012), nata in un piccolo paese della campagna “massetana”, aveva frequentato la scuola, come lei stessa racconta, ...

Alessandra GalanteAlessandra Galante, laureata in Pedagogia e Scienze Psicologiche Applicate, ha dedicato la sua professionalità come esperta nella metodologia ...

Gli autori
Inviti alla lettura
Appello di un “pazzo”

Ancora una volta Pierluigi Rainone rivolge il suo sguardo alla realtà contemporanea, al mondo di oggi che gli appare dominato dalla logica del denaro, del consumismo, della ...

Ultime pubblicazioni
Nostalgie e Ricordi

Si può fare a meno della poesia? Maura Fiorini crede di no. Dice che ha provato a non scrivere più ma dopo un po’ l’urgenza si è fatta sentire e “ha dovuto tirare fuori quello che aveva dentro”. Questo libricino è quindi il ...

Autore:

Pagine:

Anno:

46

Genere:

2019

Le cartoline satiriche di Giovanni Meschini a Terni durante la I Guerra MondialeLe cartoline satiriche di Giovanni Meschini a Terni durante la I Guerra Mondiale


di Anna Maria Bartolucci


Cento anni fa, a Terni: vigilia della Prima Guerra Mondiale. Un giovane professore di Disegno e Calligrafia, romano d’origine ma ternano di adozione, Giovanni Meschini, dà inizio ad una avventura che lo condurrà lontano: diverrà infatti uno dei maggiori illustratori della prima metà del Novecento e la sua fama si estenderà fuori dell’Italia, soprattutto in Francia e nei paesi anglosassoni.

In questo prezioso libretto Anna Maria Bartolucci, accanita collezionista delle opere di Meschini, ci offre un saggio della sua prima produzione: le cartoline satiriche ideate e realizzate nel corso della guerra, che accompagnano e scandiscono con gusto ed originalità i momenti salienti di quel periodo, dal dibattito sulla neutralità al patto di Londra, dalle speranze d’Italia sull'assetto futuro del suo suolo, all'agonia dell’Austria fino ai due Imperatori (d’Austria e Germania) che fuggono con alle spalle un esercito di scheletri col pugno alzato.

Insieme alle cartoline, tutta una serie di notizie, curiosità e riferimenti alla realtà ternana di quegli anni contribuisce a fare del libretto un importante documento della nostra storia.

Vai alla scheda del libro nel catalogo

Vi invitiamo alla lettura di...